Blog

da viareggio in ogni dove, ultimo articolo

Carnevale di Viareggio 2020

11 febbraio 2020, Author: admin088

Viareggio – Toscana

Febbraio 2020

By Giovanni&Nicoletta

E’ iniziato il Carnevale di Viareggio!

Lo scorso anno abbiamo seguito le fasi costruttive del carro di prima categoria “Alta Marea” dell’artista viareggino Roberto Vannucci. La classifica finale premiò la gigantesca balena ricoperta di rifiuti con il terzo posto e una risonanza mediatica mondiale, con il tema dell’inquinamento che sta attanagliando i mari del mondo compromettendo l’intero ecosistema ( clicca qui per leggere il reportage).

Quest’anno torniamo a documentare tutti i carri. In questo nostro primo articolo sul Carnevale di Viareggio 2020 iniziamo con i carri di prima categoria in concorso.

I nove carri di prima categoria

“Beata Ignoranza di Roberto Vannucci”

Il tema che affronta il carro di Roberto Vannucci è la realtà, ahimè di questi tempi. L’ignoranza. L’ignoranza sta dilagando in ogni dove soprattutto sui social. Il centauro con la scure in pugno abbatte torri di libri, icone di secoli di cultura, cancellati in un attimo.

“Idol dei Fratelli Cinquini”

L’Idolo è il mio schiavo di cui sono schiavo, questo è il messaggio del carro dei fratelli Cinquini. Raffigurato al centro della costruzione il campione della Juventus, il famoso CR7  Ronaldo. Muscoloso, preciso, un Idolo perfetto per tutti e che è in grado di contagiare e influenzare la nostra giornata.

“Robotika: intelligenza artificiale di Luigi Bonetti”

Ma cosa succederà domani? L’intelligenza artificiale soppianterà ogni attività e pensiero umano? Questa è la domanda che ci dobbiamo fare. Il costruttore Luigi Bonetti con il suo carro Robotika  lancia l’allarme di un futuro dove l’essere umano sarà guidato da intelligenza artificiale.

“Nel Paese delle Meraviglie 2.0 di Jacopo Allegrucci”

Il carro di Jacopo Allegrucci ci fa riflettere attraverso la favola di Alice nel paese delle meraviglie sul mondo dei social dove i selfie, i like, le stories hanno preso il sopravvento sulla vita reale fatta di rapporti reali, amicizia e vita sociale

“Il grande balzo di Alessandro Avanzini”

La tigre robotica del carro di Silvano Avanzini è in sintesi la potenza economica cinese che sovrasta ormai la vecchia industria americana nonché l’intero mondo.

“Nè di Eva nè di Adamo dei fratelli Breschi”

Il carro dei fratelli Breschi lancia un messaggio di amore, senza nessuna distinzione, contro l’omofobia. I cigni sul timpano del tempio sono il simbolo della purezza e della poesia d’amore.

“Abbracciami è Carnevale  di Fabrizio Galli”

L’unico carro allegorico che non tocca i temi attuali di ogni genere. Il carro di Fabrizio Galli “Abbracciami che è Carnevale” è un inno all’altruismo nel segno dell’abbraccio, e Re Carnevale esorta ad abbracciarci, a volerci bene.

“Home sweet home. Nessun posto è come casa di Lebigre e Roger”

Greta Thunberg è il simbolo centrale del carro di Lebigre e Roger. Il tema della costruzione non solo è attuale ma preoccupante. Il mondo sta andando alla deriva al punto di non ritorno e i personaggi della favola del Mago di Oz ci esortano a usare il cervello e il cuore per aiutare questo mondo malato.

“Olè di Carlo Lombardi”

Un plauso al costruttore Carlo Lombardi che con questa opera vuole denunciare l’orribile barbaria delle corride, una liturgia della morte come la definisce l’artista.

I prossimi corsi di Carnevale a Viareggio saranno: sabato 15, giovedì 20, domenica 23 e martedì 25 febbraio!

Vi aspettiamo a Viareggio e  non esitate a fare qualche domanda sul soggiorno, sul come arrivare o altro!

Il prezzo del biglietto per l’ingresso a un Corso Mascherato è di € 20,00, ingresso gratuito ai bambini fino a 1,20 mt di altezza.

Maggiori informazioni sui biglietti d’ingresso visita il sito ufficiale del Carnevale di Viareggio, clicca quì